TRICLORO


LA BASSA SOLUBILITà DELL’ACIDO TRICLOROISOCIANURICO /TCCA PERMETTE UN RILASCIO GRADUALE DI CLORO IN VASCA ANCHE IN QUEI SISTEMI DOVE NON ESISTE UN DOSAGGIO AUTOMATICO.

La presenza di Cloro libero in vasca è indispensabile per il mantenimento delle corrette condizioni igienico sanitarie. A causa della bassa solubilità è detto anche Cloro Lento e viene normalmente utilizzato sotto forma di pastiglie o direttamente negli skimmer o usando appositi sistemi di diluizione (DDS, lambitori, ecc.)

Se il tenore di Cloro è inferiore a 1 ppm, l’acqua potrà essere attaccata da batteri e alghe, creando così un ambiente sgradevole e non igienico. La quantità corretta di prodotto per avere 1 ppm di Cloro dipende da molti fattori: il numero di bagnanti, l’irraggiamento solare, la temperatura e le condizioni atmosferiche in generale. Si consiglia di controllare il valore di Cloro libero almeno 3 volte al giorno.
Il TCCA, poiché è più stabile rispetto alla degradazione dei raggi UV del sole rispetto al Cloro inorganico, quando la clorazione è manuale permette di mantenere più a lungo la presenza di acido ipocloroso in acqua, garantendo una buona disinfezione.

tricloro

Scegli un prodotto proveniente dall’Europa e rifiuta il Cloro di origine dubbia o ignota.
Il Cloro europeo è l’unico che supera tutti gli standard di qualità nel processo di fabbricazione e di efficacia e certifica di aver tutelato l’ambiente e le persone.

TRICLORO / TCCA

TCCA a dissoluzione lenta, contenente il 90% di Cloro attivo utile, altamente stabilizzato, per il trattamento e l’igienizzazione dell’acqua della piscina.

Consigli d’uso

Il TCCA normalmente si presenta in pastiglie da 20/200/500 gr. e viene dosato in acqua immettendo nello skimmer o in appositi contenitori detti lambitori. Si consiglia di mantenere il contenuto di Cloro attivo libero fra 0,7 e 1,5 ppm equivalenti ad un consumo medio da 1 a 4 gr/m3/gg a seconda del tipo di piscina e del numero di frequentatori.

Ideale per

Per ogni tipologia di piscina.

Valore aggiunto

Prodotto di elevata concentrazione di cloro disponibile ed a lenta degradazione da parte dei raggi UV.

 

VEDI LA LINEA COMPLETA ->